SEI IN: Ignora collegamenti di navigazione > Home page > Sostenibilità ed acqua > Il benessere > A ciascuno la sua acqua

A ciascuno la sua acqua

Sei uno sportivo.
Per chi pratica sport a livello professionale o amatoriale, è importante scegliere un'acqua ricca di sali minerali: calcio, sodio, potassio, magnesio e cloruri infatti aiutano a reintegrare gli elettroliti che si perdono per la sudorazione. Grazie ad un'acqua ricca di calcio e magnesio si recupera la stanchezza fisica e mentale, mentre un'acqua ricca di bicarbonato aiuta a eliminare l'acido lattico.

Pressione alta.
Per chi ha problemi di pressione alta si consiglia un'acqua con pochi sali minerali, diuretica e in grado di eliminare il sodio in eccesso per contrastare l'aumento della pressione e l'affaticamento cardiaco.

Digestione difficile.
Per questo disturbo è indicata un'acqua ricca di bicarbonato che stimola l'azione degli enzimi digestivi e abbassano l'acidità.

Calcoli renali.
In genere si preferiscono acque oligominerali o leggermente mineralizzate che favoriscono l'eliminazione delle scorie. Studi recenti hanno però dimostrato che anche le acque calciche e bicarbonate sono efficaci nella prevenzione del problema.

Carenza di calcio.
Si suggerisce il consumo di un'acqua ricca di calcio biodisponibile, che l'organismo assimila senza eliminarlo.



L'Acqua minerale in base all'età

Bambino: Acqua medio minerale, ricca di calcio, magnesio. Inoltre  ad ulteriore dimostrazione della genuinità delle acque minerali naturali Sorgente Monte Cimone, Sorgente Flaminia e Fonte Lieta, studi condotti da Università/strutture ospedaliere - hanno dimostrato come le prime due acque oligominerali suddette possano essere utilmente impiegate per la preparazione degli alimenti dei neonati e siano indicate nell'alimentazione dei neonati; gli studi condotti sulla terza hanno mostrato come l’acqua oligominerale Fonte Lieta  possa essere utilizzata per la preparazione degli alimenti dei lattanti..

Adolescente: Acqua medio minerale bicarbonato-calcica e magnesiaca

Adulto: Acqua oligominerale o medio minerale in funzione dello stile di vita

Donna incinta o in allattamento: Acqua calcica

Donna in menopausa: Acqua calcica (prevenzione dell'osteoporosi)

Adulto oltre i 50 anni: Acqua calcica (prevenzione dell'osteoporosi) 

Anziano: Acqua calcica e solfato -magnesiaca, uso frequente

In caso di dubbi si consiglia di chiedere sempre al proprio medico.



Cosnigli d'uso
Una cattiva conservazione può danneggiare le proprietà dell'acqua minerale naturale. 

Si raccomanda al consumatore di adottare le seguenti precauzioni:
  • Conservare le bottiglie di acqua minerale naturale sempre al riparo dalla luce, dal sole e da eventuali fonti di calore, privilegiando luoghi freschi, asciutti e privi di odori.
  • Richiudere bene le bottiglie, una volta che sono state aperte, per mantenere integre le caratteristiche originarie dell'acqua minerale naturale.
  • Evitare l'impiego di ghiaccio che, da un lato, ne altera il gusto e, dall'altro, ne contamina la purezza originaria.
  • Non travasare mai l'acqua minerale naturale in caraffe o brocche, sia per ragioni igieniche, sia per non confonderla con le altre acque.
  • Non immettere nel contenitore vuoto altri liquidi: può essere pericoloso in caso di ingestione accidentale di tali prodotti, soprattutto se nell'ambiente vivono bambini o se ci si trova in collettività frequentata da diverse persone (mense, cucine ecc.).     
Dopo il consumo di una bottiglia di acqua minerale naturale, schiacciare il contenitore di plastica per ridurne le dimensioni, riavvitare il tappo e gettare tali rifiuti nei cassonetti appositi destinati alla raccolta differenziata di plastica e vetro.